The 4 Blackjacks – “Two Sides” (04011 Records, 2014)

di Massimiliano Franchi

(immagine da http://www.the4blackjacks.com/home.html)Vi ricordate gli anni 80 e lo sleaze metal, ovvero quel gustoso miscuglio di hard rock, metal, glam e punk? Insomma, i chitarroni distorti e la batteria martellante di band come Guns n’ Roses, Kiss, Motley Crue, Def Leppard, Van Halen…
Proprio su quella scia si presentano i romani The 4 Blackjacks, con il loro album Two Sides, uscito a fine gennaio per la 04011 Records.
Il loro sound è energia allo stato puro, tanto che risulta difficile rimanere fermi sui riff di Bad Bitch Ride Me, Not a Part e Final Rush, o sui ritmi accellerati di Anything, I Lost e del singolo Jailbreak. Ma la band è anche fatta delle melodie malinconiche di Theater of Hypocrisy, della mid-tempo How Do They Bleed e della finale e acustica Curtain Down, con il divertente intramezzo blues Boogie Go Down poco dopo metà disco.
Un lavoro dunque diviso a metà, un racconto di crescita ed emancipazione, i dualismi della vita trasmutati in musica, tra rabbia e riflessioni, potenza e melodia: in poche parole, Two Sides.

Per ulteriori informazioni sulla band:
http://www.the4blackjacks.com
https://www.facebook.com/The4Blackjacks


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

LIBERTÀ DEL TRATTO
SUGGESTIONS
Servizi
  • Servizi

    Lo staff di Culturalismi.com mette a disposizione di quanti vogliano avvicinarsi al mondo

SPONSOR
bel-ami-edizioni_mini