Se un urlo intenso e poetico può dire la Verità: L’estate che sciolse ogni cosa di Tiffany McDaniel

di Francesco Bordi

Che cos’è che si può sciogliere? Sono vari gli elementi che sono soggetti allo sciogliersi: il ghiaccio ed il gelato, ad esempio, per quanto riguarda ciò che è tangibile. Tuttavia esistono anche degli aspetti più elevati dell’esistenza che si possono “sciogliere”: i legami si sciolgono, i dubbi si sciolgono, le riserve si sciolgono e talvolta anche il buonsenso si può sciogliere.

Succede poi che in alcuni libri come “L’estate che sciolse ogni cosa” tutto ciò che viene raccontato costituisca uno scioglimento, un cambiamento di stato.

Ecco allora che il pretesto narrativo si concretizza nell’apparizione di Satana, sotto forma di un bambino di colore, nella piccolissima città di Breathed, Ohio. Il giovanissimo Sal sostiene infatti di essere Lucifero scacciato dal Paradiso e quindi scaraventato in terra. Si tratta  dunque del primo dei numerosi cambiamenti di stato narrati dall’autrice Tiffany McDaniel: il passaggio da angelo a diavolo. Un inizio di questo tipo, dove Satana si presenta e parla amabilmente come se fosse una qualunque persona incontrata per strada, sembrerebbe ricordare alcuni passi del Maestro e Margherita di Bulkakoviana memoria, soprattutto in certe descrizioni ed in certi dialoghi che ammicano al grottesco ed al surreale. Lo sviluppo di “The Summer That Melted Everything” è tuttavia meno satirico, meno ironico e più drammatico. Il presunto diavolo, infatti, si è presentato in città rispondendo all’invito scritto dall’avvocato Autopsy Bliss e pubblicato su un quotidiano locale. L’avvocato infatti ha espresso l’idea quasi deontologica, rispetto alla sua professione, di un confronto con il male. L’idea era sembrata a tutti quanto mai bizarra, tanto ai suoi famiiari, ossia la moglie  Stella ed i due figlioli Grand e Fielding, quanto ai suoi concittadini; al massimo si poteva configurare come una provocazione. L’arrivo del giovanissimo Sal, invece, innesca una serie di eventi e di decisioni che porteranno l’intera città alla rovina più totale.

 

Quello della McDaniel è un lavoro che ha il merito di affrontare la tematica del diverso, in tutte le sfaccettature possibili con intelligenza, capacità di coinvolgimento ed anche una certa poesia. La citazioni dei versi presenti nel “Paradiso Perduto” di Milton ad inizio di ogni capitolo sono una raffinatezza davvero squisita, dal mometo che l’opera tratta proprio della cacciata di Adamo ed Eva dal Giardino dell’Eden.

Il titolo della Atlantide Edizioni aggira così ogni possibile rischio di tedio e ridondanza in cui spesso cadono molti testi che vogliono affrontare tematiche come: razzismo, omofobia, ignoranza, ghettizzazione ed altri temi divisivi dal difficile approccio. Per procedere l’autrice si è servita di dialoghi davvero significativi, spesso corti ma efficaci, ed ha fatto ricorso a descrizioni tra l’aulico ed il pop inserendole nelle atmosfere degli anni ’80 adeguatamente vestite di un mantello dark.

Un urlo ordinato quello di Tiffany McDaniel. Un urlo talmente forte da divinire un passaparola prezioso e convincente. A tre anni dalla sua uscita infatti, “L’estate che sciolse ogni cosa” continua così la sua ascesa nella diffusione attraverso una lenta ma costante progressione. Il merito? Qualche fugace passaggio in radio (se avete avuto la fortuna di ascoltarlo buon per voi) e tanto tanto tanto… “Questo libro qui, non puoi capire…”.

Non so se c’è lo zampino del diavolo in tutto questo, ma lo stile è paradisiaco.

Buona lettura.

 

Tiffany McDaniel

“L’estate che sciolse ogni cosa”

Roma, Edizioni di Atlantide SRL, 2017.

 

Foto di Francesco Bordi ©

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

LIBERTÀ DEL TRATTO
SUGGESTIONS
Servizi
  • Servizi

    Lo staff di Culturalismi.com mette a disposizione di quanti vogliano avvicinarsi al mondo

SPONSOR
bel-ami-edizioni_mini