L’AHEPA e la diaspora greca

di Ornella Rota

( immagine da http://ahepahellas.org/ )

 

 

 

 

 

 

The mission of the AHEPA Family is to promote Hellenism, Education, Philanthropy, Civic Responsibility, and Family and Individual Excellence


Un impegno costante, concreto, a promuovere la dimensione identitaria e un numero di espatriati sensibilmente superiore alla popolazione in patria: queste, le peculiarità della diaspora greca. Sono artigiani, artisti, imprenditori, intellettuali, negozianti, operai, professionisti, scrittori che da sempre percorrono le strade del mondo. L’ombra lunga di Ulisse si staglia dietro l’art.13 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo: “Ogni individuo ha diritto di lasciare qualsiasi paese, incluso il proprio, e di ritornare nel proprio paese” (secondo comma). Europa centrale Medioriente Coste del Mar Nero Sud Africa Canada America Latina… Quanto a ellenici residenti, Melbourne è la terza città del mondo, dopo Atene e Salonicco. Negli Stati Uniti, tra immigrati e oriundi i greci sono almeno tre milioni; in Florida, a Tarpon Spring, stanno intorno al 12% degli abitanti.

Delle varie associazioni di greco/statunitensi, la maggiore, più attiva e rappresentativa è la American Hellenic Educational Progressive Association (AHEPA). Con gli statunitensi, dicono, condividiamo valori quali la libertà, la democrazia, la famiglia, la valorizzazione dell’individuo. Sono princìpi con i quali Atene ha segnato la storia d’Occidente. In fondo, a pensarci bene il sogno americano è anche un po’ greco…

AHEPA sorge nel 1922 ad Atlanta (Georgia), per difendersi dagli attacchi del Ku Klux Klan e cercare di smantellare pregiudizi. L’apporto del volontariato è da subito imponente. La progressiva integrazione delle comunità greche evolve le finalità, le indirizza nei settori della filantropia, istruzione, tutela e promozione dell’identità fra emigrati. Una cifra crescente _ anche nell’ordine di milioni di dollari _ viene ogni anno raccolta e devoluta in soccorsi per calamità naturali e/o epidemie, progetti di l’edilizia abitativa, ricerche mediche (specie nel campo della Thalassemia), assistenza a chi è senza lavoro. Un altro bel po’ di soldi va in iniziative intitolate direttamente alla grecità come programmi di lingua e letteratura che hanno anche il senso di riunire le varie comunità nel mondo, convegni e conferenze e che sostengono e promuovono gli studi classici nei campus universitari, borse di studio che ogni estate consentono a universitari statunitensi di trascorrere periodi in Grecia “per studiare la classicità e l’oggi”, citano i programmi.

Certamente tutte le comunità di emigrati vigilano a tenere viva la memoria della patria lontana (non di rado fissandola in un’immagine remota e non più veritiera), ma sia all’estero che in patria i greci sembrano avere un rapporto speciale con il passato: nel senso che gli echi della loro splendida epopea vengono generalmente percepiti quali punti di riferimento tuttora vivi, attuali. Per esempio, i nomi stessi dei settori nei quali è strutturata l’AHEPA: di fianco alla branchia portante che ha il medesimo nome dell’associazione ed è riservata ai soci uomini, ci sono le Figlie di Penelope per le donne, i Figli di Pericle per i ragazzi e le Damigelle di Atena per le ragazze. Ad Atene, gli echi di allora si susseguono fra i nomi dei bambini e degli adulti, costellano cartelloni dei teatri, souvenir per turisti, materiali di cartoleria (tipo le copertine di agende), strade, parchi _ e nelle conversazioni su fatti i più diversi, ti può capitare di sentire tranquillamente citare Democrito o Anassagora, Prometeo o Antigone o altri.

 

Articolata in distretti e capitoli, molto vicina alla Chiesa Ortodossa, AHEPA organizza periodici incontri tra i membri (l’ultimo è stato in maggio, a Washington, con la delegazione di Saint Louis riunita intorno a Ricardo Farias Nicolopulos, un protagonista del business internazionale) e ha, ovviamente, un peso politico. Da un lato vigila infatti sulle iniziative dei membri del Congresso, soprattutto greco/americani, e dall’altro si informa, interloquisce, interagisce con i personaggi della vita pubblica nella madrepatria.

Per ulteriori info: www.ahepahellas.org

www.ahepa.org


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

LIBERTÀ DEL TRATTO
SUGGESTIONS
Servizi
  • Servizi

    Lo staff di Culturalismi.com mette a disposizione di quanti vogliano avvicinarsi al mondo

SPONSOR
bel-ami-edizioni_mini