Una rossa media davanti ad una tela che trasuda stati d’animo femminili. E’ possibile? Al Fairy sì

di Francesco Bordi

Linda MalteseGrande e bella la sorpresa nello scoprire che gli amici del Guinnes Pub Fairy Tales di Roma avessero fra le loro corde la facoltà di tenere a battesimo piccoli medi e grandi eventi correlati ad arti visive, readings ed approfondimenti estetici. Lo stupore nasce dal fatto che, solitamente, la commistione di eventi culturali e l’elemento del gusto è deputato e riservato ai caffé letterari oppure a tipologie affini. Il legame tra la magica bevanda nera e la sensibilità artistica è ormai solidificato nel tempo e nello spazio, partendo dalla vecchia Europa fino ad arrivare nei posti meno prevedibili del globo. Nel caso di Gabriele & Soci, invece, c’è tangibile una nuova tendenza. I ragazzi del Fairy Tales hanno deciso di promuovere un nuovo connubio tra le birre (e tutto ciò che compete al classico pub) e la letteratura, l’arte, la musica e più in generale le stimolazioni culturali. La cura per l’offerta dei loro malti è notevole, così come la convinzione che un buona pinta assieme a dei buoni compagni di tavolo ed alla loro affabilità e disponibilità possa creare un’atmosfera familiare molto rilassante e ricreante.

Nel quartiere Prati di Roma questo dispensatore autorizzato di bibite fermentate era già noto per le attività di musica dal vivo. Varie band infatti, a secondaLinda Maltese dei differenti momenti dell’anno, si sono alternate sul piccolo palco del locale contribuendo a scaldare e caratterizzare l’ambiente. Ora le “Storie Incantate” vertono anche su un altro tipo eventi, che si verificano con una certa regolarità. Nel caso specifico in queste settimane è possibile visionare la piccolissima mostra dei quadri di Linda Maltese allestita all’interno del Fairy. Si tratta di un’artista che attraverso le sue tele per lo più in acrilico tende ad esprimere gli stati d’animo femminili in un curioso ed efficace incontro/scontro tra linee sinuose e macchie di colore in espansione. I volti delle donne in questione, a volte definiti a volte sfumati o accennati, sembrerebbero tendere ad un disagio interiore, ma le sinuosità evidente dei corpi e le posture dei soggetti danno l’impressione, per lo meno a noi di Culturalismi, di un tentativo di presa di coscienza e affermazione di sé, nonostante i possibili disagi sussistenti.

Va detto che osservare un quadro di donne nell’atto di nuotare sorseggiando una rossa piccola alle 23:00 di sera con un’eventuale musica di sottofondo in un pub è davvero piacevole.

Non sono molte le birrerie che hanno questo tipo di impulsi… L’effetto è interessante e stimolante. Voi che ne dite? Andate in via Caio Mario 16/A in Roma e fateci sapere.

Linda Maltese

 

 

 

 

 

 

Per ulteriori info: http://www.fairy-tales.it/

Per prenotazioni: Tel. 0039 06 3222282

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

LIBERTÀ DEL TRATTO
SUGGESTIONS
Servizi
  • Servizi

    Lo staff di Culturalismi.com mette a disposizione di quanti vogliano avvicinarsi al mondo

SPONSOR
bel-ami-edizioni_mini